NUOVA TELECOM: RESTA LA RETE, FUORI I SERVIZI

23 novembre 2018 (Sole 24 ore)

Spunta l’ipotesi dello “spezzatino” Telecom all’incontrario, dove a uscire dal perimetro dell’incumbent non sarebbe più la rete, bensì la società dei servizi. E nel contempo M5S e Lega si ricompattano su una versione comune dell’emendamento per favorire la creazione di una rete unica con Open Fiber. La rete resterebbe in Telecom nella sua interezza, senza dover più fare esercizi funambolici di assegnazione a una parte o all’altra delle componenti “intelligenti”. L’infrastruttura, che già è considerata strategica ai fini del golden power, non dovrebbe più essere spezzata in due: l’accesso, che è ancora prevalentemente in rame, e il resto, fino alla centrale e al cabinet (l’armadietto sul marciapiede) che è già quasi tutto interamente in fibra ottica (…)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere l’articolo:  il sole 24 ore tim