Assenza in fascia oraria di reperibilità

Importante sentenza della Cassazione giustifica totalmente l’assenza del dipendente malato, durante le fasce orarie di reperibilità.
Il riacutizzarsi della patologia e l’assoluta necessità di recarsi dal proprio medico curante ne giustificano pienamente l’assenza.
>> Sentenza Corte di Cassazione nr. 2047 del 2014
>> Circolare esplicativa dell’INCA CGIL